Aikido

logo movimento Aikido-Salute

Il metodo Aikido-Salute

Provenendo da oltre 30 anni di pratica, so perfettamente quanto può risultare dolorosa una leva o una caduta sul tatami. Per questo motivo con il metodo Aikido-Salute ho deciso di aiutare tutti i praticanti, i Maestri e le associazioni che lo desiderano, a intraprendere un percorso di conoscenza e di approfondimento della pratica dell’Aikido, finalizzato al mantenimento dello stato di salute e agevolando l’efficacia delle tecniche.

Che cosa è il metodo Aikido-Salute

Il metodo Aikido-Salute è un diverso approccio all’Aikido tradizionale che impiega le tecniche per neutralizzare gli attacchi sfruttando leve dolorose e proiezioni potenzialmente dannose. Nel metodo Aikido-Salute non viene meno la componente dell’efficacia ma la si ottiene rispettando le possibilità fisiche del compagno, cercando di migliorarne i limiti funzionali per ottenere il massimo di espressività corporea. Il compagno di pratica diventa un alleato per migliorare le condizioni fisiche e non un avversario da stendere al tappeto.

Il metodo Aikido-Salute è appositamente concepito per chi vuole ottimizzare e mantenere la salute e l’efficenza del proprio corpo limitando i rischi impliciti nella pratica e consiste in un approccio consapevole alla conoscenza delle strutture e delle funzioni muscolo-articolari che sono direttamente coinvolte sia nella fase di preparazione che nello svolgimento tecnico.

Le caratteristiche del metodo Aikido-Salute

Nella fase di preparazione, il praticante è messo nelle condizioni di fare un autovalutazione delle proprie possibilità muscolo-articolari che ritroverà nella fase di pratica nei compagni con cui si confronterà. 

I principali aspetti del metodo Aikido-Salute sono:

  • consapevolezza dei propri limiti muscolo-articolari
  • ottimizzazione delle tecniche e dell’efficacia
  • miglioramento dell’efficienza del proprio corpo
  • riduzione dei rischi causati dalla pratica
  • miglioramento della fiducia tra praticanti e rispetto reciproco

I benefici del metodo Aikido-Salute

È PIÙ EFFICACE UNA TECNICA EFFETTUATA DA COLUI CHE GODE DI BUONA SALUTE
Hai mai provato a praticare con il mal di schiena o un polso dolorante? Scommetto di sì e scommetto che in quelle particolari giornate i tuoi movimenti erano meno fluidi, le tue tecniche meno efficaci e ogni volta che dovevi misurarti con il compagno, le leve e le cadute erano più dolorose del solito. Come un’automobile che perde colpi, il tuo corpo per dare il massimo deve essere in buona salute che non significa essere solo allenato, ma funzionale dal punto di vista muscolo-articolare. 

I RISCHI DELLA PRATICA DIMINUISCONO SE AUMENTA L’ASCOLTO
Durante la pratica può capitare involontariamente, di fare del male al nostro compagno. Tuttavia questa percentuale di rischio può essere notevolmente diminuita se oltre alla pratica delle tecniche, si mette in atto la pratica dell’ascolto.
Ascoltare significa innanzitutto comprendere i limiti oltre ai quali una specifica tecnica può causare un danno; l’ascolto consapevole ed allenato con la pratica, consente non solo di limitare eventuali problemi ma può essere impiegato per portare dei benefici alla persona con ci si confronta sul tatami. 

IL DOLORE SUBÌTO NELLA PRATICA, GENERA UN VALORE SOLO SE SPIEGATO
A nessuno piace sentire dolore sebbene in alcuni casi faccia parte del gioco. Secondo l’Associazione Internazionale per lo studio del Dolore, esso è un’esperienza sgradevole, sensoriale ed emotiva, associata a un danno dell’organismo: attuale o potenziale.
Il dolore nella pratica dell’Aikido si concretizza e si manifesta nel momento in cui i praticanti iniziano ad interagire tra loro. Le tecniche sono il mezzo e non lo scopo di chi pratica e possono diventare lo strumento per indagare i limiti e per spiegare il dolore perché è grazie all’interpretazione dello stesso che è possibile avvicinarsi ad una maggiore conoscenza dei nostri margini di miglioramento.

MIGLIORAMENTO DELLA CONCENTRAZIONE E DELL’ATTENZIONE
Praticare concentrati ed essere presenti alla pratica è l’ambizione di chi si misura con un arte marziale. La presenza vigile che consente di muoversi con armonia senza perdere di efficacia è un valido alleato solo quando riusciremo ad affinare la nostra sensibilità come si affila una katana. Così come una lama senza filo non taglia, un praticante con scarsa sensibilità avrà difficoltà a realizzare un Aikido autentico. Il metodo Aikido-Salute ti consente di ampliare la tue competenza e accrescere la tua sensibilità.

A chi è rivolto il metodo Aikido-Salute

Per i praticanti di Aikido, per chi ha la cintura bianca e per chi ambisce alla nera. Per i maestri più navigati e per coloro che vogliono intraprendere la pratica ma temono di rischiare degli infortuni. Alle associazioni che hanno a cuore la salute dei propri tesserati e a tutti coloro che praticano un arte marziale e vogliono continuare a praticarla per molti anni.

Il Metodo Aikido-Salute è ideale per tutti i praticanti che ambiscono al miglioramento delle prestazioni sul tatami e al mantenimento del buono stato di salute grazie all’aumento della consapevolezza e del funzionamento e dei limiti del proprio corpo.


**** FAQ *****

* Il metodo Aikido-Salute è un nuovo stile? Dovrò modificare il mio modo di praticare Aikido?
Il metodo Aikido-Salute non è in contrapposizione con alcun insegnamento e alcuno stile. Se la tua pratica fa riferimento ad una specifica scuola o se segui gli insegnamenti dei tuoi maestri, potrai integrarla e arricchirla con le competenze acquisite con questo metodo.

* Per imparare il metodo Aikido-Salute devo avere una preparazione specialistica?
Non è richiesta alcuna competenza specifica, solo un approccio più olistico e una visione più ampia della pratica.

* Ma il metodo Aikido-Salute è solo teorico o è prevista anche la pratica?
Il metodo Aikido-Salute è spiegato partendo proprio dalla pratica. Quindi non è prevista alcuna sessione teorica e grazie alla pratica è possibile assimilare le competenze e gli obiettivi indicati.

* Sono un maestro, cosa potrei imparare dal metodo Aikido-Salute?
Aver imparato a memoria migliaia di ricette non fa di noi dei buoni cuochi e da un insegnante è giusto attendersi un minimo di preparazione teorica.
Ritengo che un maestro, oltre a conoscere le tecniche e l’etichetta dell’arte marziale a cui ha scelto di dedicarsi, dovrebbe acquisire competenze più ampie e specifiche che consentano una maggiore consapevolezza dei rischi e delle conseguenze che la pratica comporta. La salute del nostro corpo dovrebbe essere il fine primario di qualunque disciplina.

* Pratico l’Aikido da pochi mesi, il metodo Aikido-Salute è utile per migliorarmi?
Certamente. Sopratutto agli inizi della pratica, è più facile incorrere in problematiche fisiche a causa della mancanza di esperienza e dei tentativi maldestri di eseguire (e subire) una tecnica. Il metodo Aikido-Salute ti consentirà di aumentare la tua consapevolezza nella pratica.

* Come posso imparare il metodo Aikido-Salute?
Vuoi organizzare una lezione per i tuoi allievi? Sei un maestro e ti interessa ampliare le tue competenze? Stai organizzando uno stage e ti piacerebbe che si parlasse di Aikido e Salute? Contattami e ti fornirò tutte le informazioni necessarie. 

 

👉 Puoi approfondire l’argomento proseguendo con la lettura di questi articoli:

*******

Aikido movimenti centrifughi e centripeti


Le origini dell’Aikido

Il termine AIKIDO significa ARMONIA ENERGIA VIA o METODO, le sue origini vanno ricercate nell’Arte della Spada giapponese e il suo fondatore è Morihei Ueshiba Sensei.
E’ una delle Arti Marziali meno conosciute spesso confusa con il Kendo e questo, se da una parte la penalizza nel non riconoscimento delle sue potenzialità, dall’altra la non commercializzazione ne preserva la qualità. In Giappone l’Aikido è praticato da bambini anche molto piccoli, mentre in Italia sono ancora poche le palestre che offrono questa possibilità, una valida alternativa ai classici corsi di Judo.

Le caratteristiche dell’Aikido

L’Aikido può essere definita una delle migliori discipline nel campo dell’espressione psico corporea nel panorama delle Arti Marziali. Con i suoi movimenti circolari a spirale,  l’Aikido è un’Arte riconosciuta tra le più complete, eleganti e affascinanti sotto tutti i punti di vista: relazionale, filosofico, funzionale.
Attraverso quest’Arte i praticanti hanno la possibilità di intraprendere un percorso di consapevolezza di sé; attraverso la relazione con i compagni, si sperimentano le proprie funzionalità psicofisiche che portano un miglioramento nella vita quotidiana.
In Aikido tutto ciò che si fa in piedi si fa in ginocchio, tutto ciò che si fa a mani nude si può fare con le armi. Si utilizzano il bastone (JO), il coltello (TANTO) e la spada di legno (BO KEN).

A chi è rivolto l’Aikido

L’Aikido è una disciplina estremamente completa in cui chiunque difficilmente non troverà ciò che sta cercando; questo perché l’Aikido, come molte arti psicofisiche, si occupa dell’individuo nel suo complesso, considerandolo sotto molteplici punti di vista.
L’aikido se praticato in maniera rispettosa ed intelligente, riserva innumerevoli sorprese relative alla salute, spaziando da un miglioramento del tono muscolare e articolare, fino ad un benessere psicologico basato sulla centratura e la stabilità, per arrivare ad un vero e proprio equilibrio energetico.

Per praticare Aikido non è richiesta una particolare preparazione fisica, dipende dal livello al quale si ambisce: l’anziano piuttosto che il ragazzo, hanno sicuramente esigenze e capacità diverse. Basta solo capirle e conciliarle, quindi nessun particolare problema anche perché l’Aikido con la sua ginnastica, lavora molto sulla prevenzione. Personalmente ho avuto ottimi risultati con allievi che all’inizio manifestavano frequenti dolori alla schiena e difficoltà ad assumere alcune posture o ad eseguire determinati movimenti e dopo qualche settimana di pratica mi comunicavano con loro stupore miglioramenti sostanziali.

Nell’Aikido non esistono gare, l’unica sfida è solo ed esclusivamente con se stessi.